Video Metodo FRIMM. Il terzo ambasciatore 2021 del Metodo è un Listing Agent dell’agenzia Affiliata FRIMM Network di Torino: ecco cosa ci ha raccontato 

Il Metodo Operativo FRIMM trasferito in pillole video è stato molto apprezzato dagli agenti immobiliari Affiliati e continua a esserlo a distanza di mesi dalla pubblicazione dei primi due moduli. Sono in tanti, ben 300, ad aver concluso in tempi record il Video Metodo e ad aver ottenuto il badge digitale per l’account MLS.

Dallo scorso mese di ottobre abbiamo cominciato a intervistare i primi 3 consulenti immobiliari FRIMM che si sono conquistati il titolo di “ambasciatori del Metodo FRIMM 2021”. Abbiamo cominciato con  Gaetano Bronzino dell’agenzie affiliata FRIMM Bronzino Immobiliare (leggi l’intervista) di Palermo, passando per Nicola Ianniello, Affiliato FRIMM Capua Immobiliare (leggi l’intervista) e oggi abbiamo raggiunto il centro della città di Torino per intervistare Giovanni Elies, Listing Agent del punto vendita affiliato FRIMM Networksituato in Piazza Statuto, 15.

“Posso dire di essere FRIMM da circa 12 anni” ha detto Elies, terzo ambasciatore 2021 del Metodo FRIMM. “Ho iniziato il mio percorso con il brand blu nel campo della condivisione immobiliare con MLS Agent RE (la piattaforma Multiple Listing Service di Frimm S.p.A.) e circa 4 anni fa, grazie a Daniela Esposito (Responsabile dello Sviluppa e della Gestione di FRIMM in Piemonte; ndr) e a Raffaele De Rosa (Titolare dell’agenzia in cui lavora Elies; ndr), ho scelto di affiliarmi a FRIMM entrando nell’agenzia di piazza Statuto a Torino”.

Il Metodo FRIMM è la forza del franchisor. Di fatto, avere una guida chiara e definita, porta indubbiamente i professionisti del network a raggiungere nel tempo gli obiettivi di fatturato e specializzazione che si prefiggono. “Il Metodo FRIMM è un’idea vincente”, ha detto Elies. “Credo molto nella formazione e per questo motivo mi impegno ogni giorno a specializzarmi nel mio lavoro perché in questo modo so di poter offrire il massimo ai miei clienti. Il mondo immobiliare si è evoluto e oggi chi non si forma rimane fermo”, continua l’ambasciatore del Metodo. “Gli anni ‘80 sono ormai un ricordo lontano e per questo motivo bisogna tenere il passo aggiornandosi quotidianamente, dando spazio al colloquio con i clienti”.

Uno degli obiettivi cardine del Metodo FRIMM è il potenziamento della figura dell’agente immobiliare e della sua percezione nel mercato. Cosa si aspettano oggi i clienti? “Bisogna sempre considerare chi si ha davanti, non si possono applicare delle regole rigide”, ha detto Elies. “Oggi il cliente, rispetto agli anni passati, è più preparato anche dal punto di vista burocratico e la figura dell’agente immobiliare deve essere a un livello di preparazione molto più alto per essere attendibile. Bisogna conoscere nella sua interezza il prodotto che si sta vendendo e dare le risposte giuste”.

In conclusione, il consulente immobiliare piemontese ha affermato: “Consiglio a tutti i miei colleghi affiliati a FRIMM di approfondire e applicare nel modo corretto l’insieme di strategie e protocolli che la Casa Madre ci offre nel Metodo Operativo. Abbiamo la fortuna di avere una guida con dettagli che nel nostro lavoro quotidiano trascuriamo e questo è un grande vantaggio per noi e per la nostra attività”.

Rispondi Annulla risposta

Powered by WordPress.com.

Up ↑

Exit mobile version
%%footer%%