Aperitivo con MLS REplat e Auxilia: a Milano l’immobiliare collabora anche così

Milano - evento MLS Replat per agenti immobiliariA seguito dell’accordo che da poche settimane ha sancito l’inizio della collaborazione tra il network di agenti immobiliari connessi alla piattaforma MLS REplat e la società di mediazione creditizia di Fiaip, Auxilia Finance, circa cento operatori del comparto immobiliare si sono incontrati in occasione del “Drink & Share” evento organizzato da Giuliano Tito, Master Lombardia di MLS REplat, nel celebre locale meneghino Just Cavalli.

Una piacevole abitudine per gli operatori immobiliari dell’area di Milano, che ultimamente hanno spesso portato a termine compravendite in collaborazione proprio in occasione della “stagione” degli aperitivi realizzati sotto l’egida di MLS REplat Lombardia.

Eventi in cui la parola chiave è sicuramente “collaborazione”, tra agenti immobiliari certo, ma nell’occasione soprattutto con i consulenti creditizi di Auxilia: tra un drink e l’altro si è infatti parlato del mercato dei mutui, delle sensazioni (per lo più positive) da parte degli operatori che notano come il 2014 sia già di suo un anno migliore del precedente, ancora un po’ “schizofrenico”.

Clicca qui per visualizzare la gallery fotografica dell’evento

MLS REplat: nel 2014 cresce dell’11% il numero delle collaborazioni registrate sulla piattaforma

Collaborazione tra agenti immobiliari: +11% nel 2014 con MLS REplatUn’analisi effettuata su un campione di 600 agenzie immobiliari mostra che nel primo trimestre 2014, gli operatori connessi al Multiple Listing Service hanno chiuso l’11% in più di compravendite in collaborazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Roma è la città che fa registrare più contatti fra operatori in Italia, ma, in proporzione al numero di agenzie presenti, a Palermo si collabora di più

Dopo le aperture estere in Europa e Nord e Sudamerica di agenzie immobiliari connesse al sistema MLS REplat, e dopo gli oltre 70 nuovi contratti firmati sul territorio italiano in appena 6 mesi (la rete della collaborazione nella compravendita è cresciuta del +5%), Frimm comunica un nuovo dato positivo. Dall’ultima analisi effettuata dal Centro Studi Frimm sul proprio Multiple Listing Service, i dati più interessanti riguardano il numero delle collaborazioni tra gli operatori del network arancione, che è cresciuto addirittura del 11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Lo studio è stato realizzato su un campione di 600 agenzie immobiliari in tutto il Paese (dunque il 50% circa della rete MLS REplat, di cui fanno parte circa 1.200 esercizi), e sono state analizzate 1.500 proposte d’acquisto registrate all’interno della piattaforma onlinenel primo trimestre 2014.

Un secondo dato che emerge dallo studio è relativo alla distribuzione geografica delle agenzie che hanno registrato all’interno della piattaforma proposte d’acquisto frutto di una compravendita in collaborazione. Delle 589 proposte registrate nel primo trimestre 2014 su MLS REplat, 376 appartengono ad agenzie dell’area di Roma (63,8%). Segue Palermo, con 95 (16,1%), quindi Milano con 32 proposte d’acquisto (5,4%), e infine Napoli con 20 (3,4%).

Interessante anche il rapporto tra numero di agenzie e collaborazioni effettuate nelle prime quattro città italiane in cui MLS REplat è più attivo: stavolta è Palermo la piazza più “collaborativa”, con quasi due collaborazioni effettuate per agenzia (precisamente 1,8/agenzia); il capoluogo siciliano è seguito da Roma, che presenta un rapporto agenzie/collaborazioni di 1,2; terza città è quindi Milano, con una media di 0,6 collaborazioni per agenzia; chiude Napoli, con una media di 0,2 compravendite trattate in collaborazione per agenzia.

Scarica qui il comunicato stampa in formato pdf

Consulenza creditizia: siglato l’accordo Auxilia Finance – MLS REplat

Accordo MLS REplat - Auxilia Finance: al centro da sinistra, il presidente nazionale FIAIP Paolo Righi, il presidente di Frimm Roberto Barbato e il general manager di Auxilia Samuele LupidiiI clienti delle agenzie immobiliari connesse al Multiple Listing Service partner di Fiaip si avvarranno dei servizi di consulenza creditizia di Auxilia Finance

Il presidente di Frimm, Roberto Barbato: «Una partnership di alto livello che garantisce un servizio di qualità ai clienti degli operatori che collaborano nella compravendita via MLS»

Il general manager di Auxilia Finance, Samuele Lupidii: «Più servizi e maggiori opportunità di finanziamento per chi utilizza l’MLS»

Lo scorso 2 luglio 2014 la sede nazionale di Fiaip a Roma ha ospitato la firma dell’accordo che ha sancito l’inizio della collaborazione tra MLS REplat, la piattaforma online per la condivisione immobiliare creata da Frimm numero uno in Italia per dimensioni – quasi 1.200 agenzie connesse, per 3.000 operatori senza distinzione di appartenenza a network o brand – e Auxilia Finance, società di consulenza creditizia di proprietà di Fiaip (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali), la più grande associazione di categoria del settore immobiliare in Italia, con oltre 10.000 associati e più di 15.000 agenzie immobiliari sul territorio.

Protagonisti dell’incontro il consigliere delegato e general manager di Auxilia Finance, Samuele Lupidii e il presidente di Frimm Holding, Roberto Barbato, che ha tenuto a sottolineare la strategicità di una partnership che punta dritto al cuore della “questione immobiliare” italiana ancora tormentata dalla crisi, vale a dire l’erogabilità dei mutui e l’equity di chi compra casa tramite un finanziamento.

«La parola d’ordine per la riuscita di questa proficua, ne siamo certi, partnership con Auxilia Finance è “conforto operativo” ovvero far vivere al cliente la pratica di mutuo come un passaggio semplice anche se centrale per la compravendita» ha spiegato il presidente Barbato. «L’accesso al credito è possibile, l’importante è saper approcciare in modo corretto e professionale la pratica di mutuo. I clienti degli agenti immobiliari hanno bisogno di consulenti creditizi affidabili e preparati: Auxilia Finance darà questo a MLS REplat».

«La partnership con il primo MLS italiano – dichiara Samuele Lupidii, consigliere delegato e general manager di Auxilia Finance – è la premessa necessaria per garantire il miglior approccio al mercato immobiliare e creditizio per una clientela consapevole che sempre di più necessita di servizi professionali innovativi. Auxilia Finance – ha aggiunto Lupidii – fonda gran parte del proprio Know how sulla prefattibilità della pratica: nel lavoro del consulente del credito non ci può più essere margine d’errore, dunque la prequalifica del cliente viene prima di tutto. Insieme a MLS REplat, un prodotto che funziona e che trascina il mercato, contiamo di dare alla clientela e più in generale al settore del mattone un servizio di altissima qualità».

Scarica qui il comunicato stampa in versione pdf

Napoli, MLS REplat e Fiaip in coro: “Riprendiamoci il mercato immobiliare grazie all’MLS”

Paolo Righi, presidente nazionale FIAIPNapoli, 30 giugno 2014 – MLS REplat e FIAIP insieme al convegno “Il cliente nell’era 2.0 dell’immobiliare”

Il presidente nazionale Fiaip Paolo Righi: «Facciamo squadra, collaboriamo e riprendiamoci il mercato grazie all’MLS»

Il presidente di Frimm Roberto Barbato: «L’MLS è un modo di pensare, ogni collega è un nostro associato: conosciamolo e sfruttiamo ogni potenzialità della collaborazione»

Lunedì 30 giugno il centro congressi dell’Hotel Ramada di Napoli è stato preso d’assalto da 120 agenti immobiliari, tutti presenti al convegno “Il cliente nell’era 2.0 dell’immobiliare” organizzato da Fiaip, MLS REplat e Fimaa Salerno, per ascoltare le parole di Paolo Righi, presidente della Federazione italiana agenti immobiliari professionali e di Roberto Barbato, presidente di Frimm, azienda titolare del più grande Multiple Listing Service italiano, MLS REplat, sul tema più caldo del momento, almeno in ambito immobiliare.

Con il mercato del mattone ancora in difficoltà – solo pochi giorni fa l’Istat ha dato notizia di un trend sulle compravendite in ripresa, anche se lenta – un approccio nuovo alla professione di agente immobiliare è infatti diventato tutt’altro che facoltativo. Soprattutto grazie al consolidarsi dei sistemi Multiple Listing Service, strumento “must have” degli operatori moderni.

«Oggi non può più essere sufficiente dotare la propria agenzia di un software MLS», ha detto nel suo intervento il presidente di Frimm, Roberto Barbato. «Bisogna metabolizzare la sua natura di strumento trasversale, strutturarsi in modo da sfruttarne tutte le potenzialità. Bisogna considerare innanzitutto i colleghi agenti come propri venditori. Anche se l’MLS consente collaborazioni a grandi distanze, è importante partire dal proprio microcosmo: conosciamo i colleghi a noi più vicini e capiamo qual è la loro offerta di immobili. Dobbiamo pensare agli immobili acquisiti dai colleghi come a immobili della nostra agenzia, e viceversa».

Al presidente Barbato ha fatto eco il presidente nazionale di Fiaip, Paolo Righi: «Quando tra 15 anni, l’Italia avrà superato il “digital divide”, il cliente verrà in agenzia solo se troverà gli agenti sul web. È necessario prendere coscienza del fatto che gli agenti immobiliari possono soddisfare una moltitudine di servizi online per il loro clienti, clienti che devono essere sempre al centro di una professionalità irreprensibile: solo così una compravendita può avere successo».

«L’MLS è un sistema – ha proseguito Righi – ma soprattutto una modalità operativa, un modo di pensare. Oggi anche grazie al nostro Cercacasa.it e alla correlazione con il sistema di interscambio immobiliare MLS Fiaip è possibile ottimizzare la promozione immobiliare in Italia. In più, con l’aumento della mobilità delle persone in Italia, l’MLS è ancor più indispensabile. Senza contare l’estero: basti pensare ai 75.000 immobili comprati all’estero da italiani nel 2013. Dunque, riprendiamoci il mercato. Facciamo squadra, sentiamoci colleghi. Scommettiamo tutti sull’MLS e su Cercacasa.it, sulla collaborazione fra agenti e facciamo il salto di qualità che ci meritiamo».

Scarica qui il comunicato stampa in formato pdf

“The 3C”: in archivio l’evento dedicato a MLS REplat International

Evento MLS REplat InternationalSi è conclusa ieri, 25 giugno, la prima edizione del “The 3C – Change Cooperation Communication”, l’evento organizzato e sponsorizzato dalla Franchising Consulting di Marco Surleti per REplat International (la branca internazionale della piattaforma creata da Frimm che fa collaborare gli agenti immobiliari) e dedicato all’incontro tra gli agenti immobiliari stranieri e il network della collaborazione MLS REplat. Dallo scorso 18 giugno circa 90 operatori provenienti da mezza Europa – soprattutto dalla Russia – si sono scambiati informazioni e si sono confrontati per una settimana sul tema della collaborazione, complici gli scenari suggestivi di due splendide regioni italiane, la Calabria e la Campania.

Questo vero e proprio festival del networking tra agenti immobiliari, e arricchito dalle presenze e dagli interventi di chi opera quotidianamente fuori dai confini italiani (come alcuni degli agenti protagonisti delle recenti nuove aperture estere di agenzie connesse a MLS REplat) ha posto l’accento sull’importanza della condivisione tra broker in un settore inevitabilmente diretto verso lidi sempre più digitali.

In sette giorni  l’evento ha toccato quattro suggestive località di mare quali la Costiera Amalfitana, la Costa dei Cedri, la Costa degli Dei e la Costa dei Saraceni, che hanno ospitato tre happening fatti su misura per il team building: la REplat International Cup (regata velica, 18-20 giugno), l’ExpoREplat Italy (fiera e workshop 21-22 giugno), e il Tour del Sole (open property itinerante, 20-24 giugno).

MLS REplat protagonista all’EIRE di Milano

MLS REplat - EIRE Milano 2014Si è tenuto questa mattina all’EIRE di Milano il workshop organizzato da FIMAA Milano, Monza e Brianza in collaborazione con MLS REplat e intitolatoMLS come acceleratore del mercato immobiliare: le nuove frontiere della collaborazione tra professionisti“. Relatore dell’evento, oltre a Roberto Bartolotta, membro di giunta FIMAA MiMB e coordinatore rilevazione prezzi immobili della Provincia di Milano, anche Luigi Sciascia, Area Manager per lo sviluppo di MLS REplat in Lombardia ed esperto di piattaforme di collaborazione immobiliare.

Sciascia (nella foto qui accanto) ha utilizzato il tempo a disposizione per far luce sullo stato attuale del Multiple Listing Service in Italia, per illustrarne i benefici per gli agenti immobiliari e per i loro clienti.

MLS REplat, la piattaforma Multiple Listing Service creata da Frimm che fa collaborare ogni giorno migliaia di operatori del settore immobiliare – ha detto Sciascia a margine dell’evento – ha raggiunto grazie alla presenza a questa decima edizione dell’EIRE lo status di attore principale del mercato italiano anche presso il grande pubblico. Un’attestato di fiducia che anche FIMAA Milano, Monza e Brianza che ringraziamo per l’invito, ha voluto dare al sistema di collaborazione tra agenti immobiliari”.

Immobiliare, dati ISTAT: dal 2006 mercato crollato del 47,4% ma è in (costante) recupero

Mercato immobiliare: trend 2013Raffrontando il numero di compravendite del 2006 – l’ultimo anno prima della crisi globale – con quelle del 2013, il rapporto è a dir poco avvilente: una differenza di quasi il 50% (esattamente il 47,4%) di case vendute in meno. Di buono c’è però che secondo i dati Istat di più recente diffusione, seppur le compravendite del quarto trimestre 2013 siano sempre in diminuzione se confrontate allo stesso trimestre del 2012 (-8,1%), queste sono invece in recupero rispetto alla variazione osservata fra il quarto trimestre 2012 e il corrispondente del 2011 (-25,7%). Insomma, il “crollo” del mercato è sempre più lento o, a voler vedere il bicchiere mezzo pieno, sempre più controllato.

Vediamo nel dettaglio i dati dell’Istat. Nel quarto trimestre 2013, sono 160.525 le convenzioni notarili per trasferimenti di proprietà di unità immobiliari. Sempre in diminuzione se confrontate allo stesso trimestre del 2012 (-8,1%), ma in recupero rispetto alla variazione fra il quarto trimestre 2012 e il corrispondente del 2011 (-25,7%). Variazioni negative si sono registrate sia per le convenzioni notarili su immobili a uso abitazione e accessori (-7,6%) sia per quelle a uso economico (-13,5%). Il 92,7% dei trasferimenti di proprietà ha riguardato abitazioni (148.835), il 6,5% unità a uso economico (10.449) e lo 0,8% (1.241) unità immobiliari a uso speciale e multiproprietà.
Infine nel quarto trimestre del 2013 sono state poco meno di 70mila le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti ed altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare (esattamente 68.468). Un numero che conferma il rallentamento del calo (-1,3%) già osservato nei primi tre trimestri, e che  chiude l’anno con un dato complessivo del -2,9% rispetto al 2012.

MLS REplat sarà ospite all’EIRE di Milano: argomento, le nuove frontiere della collaborazione

EIRE 2014 - Expo Italia Real EstateMLS REplat, la piattaforma creata da Frimm che fa collaborare ogni giorno migliaia di operatori del settore immobiliare, sarà protagonista alla prossima edizione dell’EIRE, l’annuale fiera-evento del real estate italiano che si tiene a Milano e che quest’anno, al grido di “Qualificare l’offerta per dar valore all’Italia“, festeggia i dieci anni.

L’MLS arancione sarà dunque ospite d’onore il 25 giugno in casa FIMAA Milano, Monza e Brianza: la Federazione Italiana Mediatore e Agenti d’Affari terrà infatti all’interno del suo stand (padiglione 4, a partire dalle 11.30) il workshop dal titolo “MLS come acceleratore del mercato immobiliare: le nuove frontiere della collaborazione tra professionisti, con Roberto Bartolotta, membro di giunta FIMAA MiMB e coordinatore rilevazione prezzi immobili della Provincia di Milano, e Giuliano Tito, responsabile dello sviluppo per MLS REplat in Lombardia, in qualità di relatori.

 

La crisi è finita, il mercato immobiliare si riprende. Comandano Bologna, Genova e Roma

GraficoFinalmente, dopo tanta attesa, un dato reale: nel primo trimestre 2014 il mattone italiano è cresciuto del 1,6% rispetto al 2013. A fare da traino sono il settore commerciale (+4,7%) e il residenziale (+4,1%): a comunicarlo è una nota diffusa dall’Omi (l’osservatorio del mercato immobiliare) dell’Agenzia delle Entrate. Il dato, il primo positivo sul settore da anni, è influenzato dallo slittamento al 2014 di una parte dei rogiti per sfruttare la più conveniente imposta di registro.
Nel dettaglio, sono state 98.403 le transazioni chiuse nei primi tre mesi, con il residenziale che ha fatto segnare una crescita del 4,1%, più marcata al Centro (+10,5%) e al Nord (+4,7%), mentre resta negativo il Sud (-1,6%).
Secondo i dati dell’Omi l’aumento delle compravendite ha interessato meno i Comuni non capoluogo (+1,7%) e in misura maggiore i capoluoghi, che segnano un +8,8%, con un picco nei capoluoghi del centro Italia (+17,3%). Nella speciale classifica delle città in cui il residenziale è più avanti nella ripresa c’è Bologna in testa (+29,2%), quindi Genova (+25,3%), Roma (+21,4%), Torino (+10,8%), Firenze (+9,7%) e Milano (+3,4%).
Segno negativo invece per Palermo (-1%) e Napoli (-25,2%). Sul capoluogo campano però, il paragone con il 2013 è falsato dalle dismissioni del patrimonio immobiliare pubblico del Comune.
Quanto agli altri settori, il commerciale come detto fa segnare un +4,7% rispetto allo stesso periodo del 2013, il settore produttivo si assesta sul -0,8%, mentre il terziario addirittura (che comprende uffici e istituti di credito) sul -10,3%.

Recruiting Day Milano: Frimm cerca professionisti del settore immobiliare

Frimm Real Estate ServiceIl prossimo 11 giugno, nella sua sede milanese, Frimm ospita il primo “Recruiting Day”, una giornata dedicata alla ricerca di figure professionali da inserire all’interno dell’organico Frimm e MLS REplat. A fare gli onori di casa sarà Giuliano Tito, Master Lombardia per il network Frimm e MLS REplat. Questo il programma della giornata con la successione degli interventi previsti. Tra questi, quello d’apertura sarà affidato al presidente di Frimm Holding Roberto Barbato.

Recruiting manager e agenti immobiliari MilanoProgramma della giornata

9.15 Welcome Coffee
9.45 Roberto Barbato, Presidente Frimm
“Il mercato immobiliare degli ultimi 30 anni”
11.00 Raffaele Giamundo, Resp. formazione
“Il Gruppo Frimm, passato, presente e futuro”
12.00 Luigi Sciascia, Sviluppo Lombardia
”Sviluppo di servizi per reti commerciali”
12.30 Giuliano Tito, Resp. Lombardia
“Gestione di una rete commerciale”

Frimm Recruiting Day 2014 – Milano

Sede Frimm / MLS REplat, via Santa Rita da Cascia, 33
infomilano@replat.com

 

Frimm “mondiale”: MLS REplat apre anche in Brasile

MLS REplat apre a Natal, BrasileDopo le cinque aperture europee e quella in Florida, Frimm prosegue la campagna americana, e aggiunge un asset, la Atlantica Invest, connesso a MLS REplat anche in Brasile,a Natal, città costiera nella regione del Rio Grande do Norte.
In questo modo, il network di agenzie connesse a MLS REplat si assicura un portafoglio immobiliare inserito nel mercato in più forte espansione del mondo (sesta economia mondiale, con una crescita media del 5%), a ridosso di un evento, i prossimi mondiali di calcio,che veicolerà attenzione e ulteriori risorse in Brasile e nella stessa Natal.

Frimm e MLS REplat a ritmo di bossa nova. MLS REplat International, branca internazionale della piattaforma per la collaborazione tra broker immobiliari creata da Frimm, e la società di investimenti immobiliari Atlantica Invest di Natal, città “mondiale” nella regione del Rio Grande do Norte (ospiterà, tra le altre, la partita Italia – Uruguay dei prossimi mondiali di calcio), hanno siglato la partnership che porta ufficialmente l’MLS italiano in Brasile.

L’azienda presieduta da Roberto Barbato posiziona così un’altra, importante bandierina nel continente americano, già toccato neppure un anno fa grazie alla prima storica apertura in Florida: si aprono ulteriori orizzonti – mercato immobiliare turistico e interessanti occasioni per investitori – per i tanti agenti immobiliari italiani che già utilizzano il Multiple Listing Service arancione.

Uno scenario, quello economico brasiliano, evidentemente in crescita – il Brasile ha la sesta economia nel mondo, con una crescita media del 5% prevista a fine 2014, e attira ogni anno investimenti esteri per 45 miliardi di dollari – e che si ritroverà quest’estate al centro dell’attenzione del resto del mondo grazie ai prossimi campionati di calcio, grazie ai quali si calcola un impatto positivo da oltre 80 miliardi di dollari.

“Lo Stato ha intensificato i controlli sul territorio, soprattutto nelle aree urbane più critiche”, spiega Diego Festa, responsabile per Atlantica Invest dell’accordo firmato con il numero uno di MLS REplat International, il manager Marco Surleti. “E grazie alle politiche di riduzione delle disuguaglianze sociali e di sostegno alle fasce più povere della popolazione perseguite da Lula e dall’attuale presidente Rousseff – prosegue Festa – dal 2003 in poi 29 milioni di brasiliani sono entrati a far parte della classe media, che è ormai più della metà della popolazione, mentre 20 milioni e mezzo sono invece usciti dalla povertà“.

Il risultato di questa svolta epocale, che ha ridotto tra le altre cose la disoccupazione ai minimi storici, è stato la crescita esponenziale degli investimenti privati, soprattutto nel settore del mattone, che ha messo in moto un circolo virtuoso in grado di consentire allo stesso Governo brasiliano di potenziare ulteriormente infrastrutture – strade, porti e aeroporti – istruzione e in generale la produttività.

“L’MLS sta crescendo e non potrei esserne più orgoglioso”, dice il presidente di Frimm Roberto Barbato. “Ma sono ancora più orgoglioso dell’Italia che sta attraendo sempre più investitori dall’estero. Non è un caso che agenzie immobiliari straniere stiano aderendo al nostro sistema per avere un canale di collaborazione aperto col nostro Paese e quindi un accesso privilegiato a un database con oltre 20.000 immobili di ogni tipologia. Senza contare che gli operatori italiani possono cominciare a proporre appartamenti e soluzioni in nazioni davvero interessanti sotto il profilo degli investimenti come il Brasile, e l’Inghilterra”.

Scarica il comunicato in formato pdf

In Inghilterra la prima casa la comprano mamma e papà

Mercato case LondraDa uno studio della società specializzata in mutui Halifax, effettuata dal 2012 a oggi sugli acquisti di un immobile da parte di giovani inglesi, emerge un dato insieme preoccupante ma forse scontato: ai “ragazzi” inglesi di età compresa tra i 20 e i 45 – e precisamente al 63% di questi – la prima casa la compra la cosiddetta “Bank of Mum and Dad”. Il perché è sotto gli occhi di tutti, e in questo anche il mercato immobiliare italiano non fa differenza: più che dai prezzi in aumento infatti (a Londra salgono del 10% all’anno in media, con il rischio-bolla dietro l’angolo) il vero ostacolo è rappresentato dalla difficoltà nell’ottenere finanziamenti dalle banche, che chiedono garanzie che l’attuale mercato del lavoro non può assicurare ai potenziali acquirenti. Secondo Halifax lo stesso vale per le locazioni: in questo caso il 60% dei giovani che sono già in affitto chiedono aiuto ai genitori per poterlo acquistare.
Il risultato è una piccola crisi finanziaria che riguarda strettamente la “categoria” dei genitori, indipendentemente dalle disponibilità economiche: le percentuali riferiscono di un 27% che attinge ai risparmi “di una vita”, e del 10% che invece mette mano ai soldi della futura “eredità”, mentre altri ancora vendono per trasferirsi in una casa più piccola e passare cash ai figli. Una crisi, per i genitori, anche “emotiva”: il 40% di loro è preoccupato per i propri risparmi, mentre il 90% non pensa che i figli restituiranno mai il prestito, o potranno aiutarli in caso di bisogno in vecchiaia.

Gli agenti immobiliari d’Europa si riuniscono al “The 3C”, l’evento di REplat International

The 3C Prima EdizioneDal prossimo 18 giugno, per una settimana, due splendide regioni italiane, Calabria e Campania, avranno l’onore di ospitare la prima edizione del “The 3C – Change Cooperation Communication”, un vero e proprio festival della collaborazione tra agenti immobiliari, organizzato da REplat International (la branca internazionale della piattaforma creata da Frimm che fa collaborare gli agenti immobiliari) e dalla Franchising Consulting di Marco Surleti, e dedicato a tutti quei professionisti del settore immobiliare che grazie alle recenti nuove aperture estere di agenzie connesse a MLS REplat stanno ampliando il loro network in casa propria (Russia, Francia, Inghilterra, Svezia e Stati Uniti) ma desiderano creare business anche con gli agenti MLS REplat in Italia.

Una settimana – dal 18 al 25 giugno 2014 – per favorire il business e fare team bulding tra agenti del settore, con eventi previsti in quattro suggestive località di mare quali la Costiera Amalfitana, la Costa dei Cedri, la Costa degli Dei e la Costa dei Saraceni: la REplat International Cup (regata velica, 18-20 giugno), l’ExpoREplat Italy (fiera e workshop 21-22 giugno), e il Tour del Sole (open property itinerante, 20-24 giugno).

Per maggiori informazioni e adesioni:
masterinternational@replat.com

Scarica qui la brochure informativa dell’evento

Aggiornata la modulistica operativa per gli agenti immobiliari Frimm

Frimm comunica a tutti gli Affiliati che è disponibile la nuova modulistica operativa contenente disposizioni ulteriormente tutelanti dei diritti dei consumatori finali. Gli Aderenti possono trovare i documenti nell’area riservata del sito frimm.com. Frimm invita ad utilizzare la modulistica rinnovata da subito.

Per reperire la nuova modulistica basta andare alla tab Documenti della MyPage e poi in Modulistica Operativa.

Agenzie in difficoltà: chi si salva lo fa con MLS e cooperative

Mercato immobiliare: gli agenti passano al MLSSolo chi cambia supera la crisi. Analizzando i numeri relativi alle stime di Fiaip (la federazione italiana agenti immobiliari professionali) sulle chiusure delle agenzie immobiliari nel corso dello scorso anno e mettendo questi numeri a raffronto con le nuove sottoscrizioni effettuate da MLS REplat (il software di Frimm che consente la compravendita in collaborazione tra agenti immobiliari legati a qualsiasi network) emerge una verità incontrovertibile: la crisi economica ha portato oltre duemila agenzie alla chiusura solo nel 2013. Ma c’è un rovescio della medaglia, perché i numeri (circa il 3% delle agenzie chiuse) dicono anche che una piccola parte dei professionisti che non ha potuto evitare il fallimento ha trovato la forza di rinascere grazie alle nuove tecnologie, come l’MLS, o in altri casi associandosi ad altri colleghi agenti in consorzi o cooperative utili soprattutto all’abbattimento delle spese.
È proprio attraverso questa fisiologica riorganizzazione del mercato che trovano spiegazione i circa 70 nuovi contratti sottoscritti con il già citato MLS REplat, strumento trasversale che consente agli agenti di mantenere la ragione sociale, nei primi quattro mesi di questo 2014 in corso.
Una vera e propria “selezione naturale” degli operatori che con coraggio e lungimiranza puntano ad anticipare l’immediato futuro della professione di broker immobiliare scommettendo oggi sul Multiple Listing Service e sulla condivisione dei portafogli immobiliari con i colleghi agenti.
Da un’intervista del Sole 24 Ore a uno dei fondatori del portale Idealista, lo spagnolo Fernando Encinar, arriva l’ulteriore conferma: «Rispetto agli ultimi vent’anni, il modo di vendere e affittare è cambiato radicalmente negli ultimi due anni. In Italia il calo dei prezzi e l’assestamento del mercato sono stati più lenti che in altri Paesi, ma un cambiamento della professione ora è davvero urgente perché il mercato si riprenda. Per gli agenti immobiliari si tratta di un momento storico. In Spagna dal 2008 a oggi circa il 50-60% delle agenzie ha chiuso e sono sopravvissute solo le attività più tecnologiche».

MLS REplat, per fatturare un mercato in crisi
Insomma, il mercato attuale è davvero altra cosa rispetto al passato. Ci sono nuove regole e nuovi attori, e dunque è necessario che gli agenti immobiliari decidano di avvicinarsi a strumenti nuovi per continuare a fatturare. Strumenti che rendano l’agenzia immobiliare competitiva e affidabile, moderna e preparata a ogni tipo di richiesta. Strumenti come MLS REplat, il sistema che ho importato in Italia dagli Stati Uniti e che oggi rappresenta il paradigma del nuovo modo di essere broker immobiliare. Perché per governare il nuovo mercato ci vuole una nuova mentalità, e MLS REplat è la novità.

Roberto Barbato
Presidente Frimm