Mutui, febbraio da record: +38,7% rispetto al 2014. Mai così bene dal 2008

Mutui: a febbraio 2015 +38,7%L’immobiliare è in ripresa: per addolcire ulteriormente il “sentiment” registrato degli operatori immobiliari italiani nelle ultime settimane ecco arrivare l’ennesimo dato statistico, che stavolta giunge dal Barometro Crif della domanda di mutui da parte delle famiglie italiane.
Nel mese di febbraio 2015 il numero delle richieste di mutuo da parte delle famiglie italiane è cresciuto del +38,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Una variazione così importante non si verificava dal 2008, mentre tenendo conto del numero di domande di mutuo effettuate, siamo tornati ai livelli del 2011, cioè prima della picchiata registrata nella seconda metà del 2011 e nel 2012.
Quanto all’importo medio richiesto, nel mese di febbraio si è attestato  a 124.175 euro, in linea con i 124.088 euro del corrispondente mese 2014 ma lontanissimi dai 140.877 euro del 2010 e dai valori medi degli anni precedenti. Per quanto riguarda la distribuzione della domanda di mutui per durata, infine, si nota come la classe compresa tra i 15 e i 20 anni e quella tra i 25 e i 30 abbiano concentrato il maggior numero delle richieste delle famiglie italiane, rispettivamente con il 23,5 per cento e il 23,6 per cento del totale.

MLS REplat integrato nel gestionale immobiliare MioGest

MLS REplat integrato nel gestionale MioGestPer la prima volta l’operatività di un gestionale va oltre la sincronizzazione degli annunci: da oggi chi utilizza MioGest potrà infatti usare MLS REplat direttamente dal proprio account. Definita la sinergia tra la piattaforma per la compravendita in condivisione creata da Frimm e il gestionale creato da RevoFactory

MLS REplat, il principale Multiple Listing Service italiano con oltre 3000 operatori attivi quotidianamente e oltre 22mila immobili in database ha stretto un accordo con RevoFactory, società che produce MioGest, uno dei software gestionali per agenzie immobiliari più innovativi e utilizzati tra gli operatori.

Alla base dell’accordo c’è l’integrazione del sistema API di MLS REplat (l’Application Programming Interface, ovvero l’insieme di regole informatiche che costituisce il cervello della piattaforma creata da Frimm nel 2000) nel “corpo” esistente di MioGest: in pratica gli utenti MioGest, che continueranno a lavorare attraverso la stessa interfaccia che ben conoscono, avranno in più l’opportunità di aggiungere, modificare o eliminare immobili anche all’interno della piattaforma MLS REplat. Lo stesso tipo di procedura “sposata” appena qualche mese fa dall’intero network Solo Affitti, anch’esso oggi legato alla piattaforma MLS.

Inizialmente l’attività di Matching – vale a dire l’abbinamento automatico tra domanda e offerta effettuato su tutto il gigantesco archivio di MLS REplat – così come ognuna delle nuove richieste, andranno consultate direttamente sulla piattaforma MLS REplat. In una seconda fase – a breve in fase di test – MioGest integrerà anche le suddette funzioni.

Uno dei grandi vantaggi per tutti gli agenti immobiliari che lavorano quotidianamente su MioGest (molti di questi sono oggi già anche utenti MLS REplat) sarà quello di non dover caricare una seconda volta su MLS REplat immobili che sono già stati inseriti sul gestionale: basterà un solo click per inviarli infatti all’MLS. La collaborazione tra professionisti dell’immobiliare, alla base del concetto di Multiple Listing Service, si velocizza e diventa più conveniente: come risultato della partnership, gli agenti immobiliari connessi a MLS REplat che vorranno dotarsi di MioGest avranno uno sconto del 10% sul prezzo finale; lo stesso dicasi per gli agenti immobiliari già connessi a MioGest che vorranno dotarsi di MLS REplat: anche per questi ci sarà uno sconto del 10% sul prezzo finale.

Scarica qui il comunicato stampa in formato pdf

Il presidente di Frimm, Roberto Barbato, ospite della manifestazione pro immobiliare di Fiaip

Roberto Barbato - FrimmFrimm, società di servizi per l’immobiliare leader in Italia, è stata presente con il suo numero uno, il presidente Roberto Barbato (nella foto), all’attesa manifestazione voluta da Fiaip – l’associazione di categoria degli agenti immobiliari – oggi a Roma all’Auditorium Antonianum per “difendere” il settore e promuovere una gestione virtuosa da parte del Governo dei programmi che riguardano apppunto un comparto da sempre vero sostegno dell’economia italiana.

Nel suo intervento, il presidente della società provider del primo MLS italiano per diffusione, MLS REplat, ha effettuato un excursus storico della figura dell’agente immobiliare, ponendo l’accento su alcuni aspetti del passato della professione, sul presente, e inevitabilmente anche sul futuro. “Qualche anno fa ogni agente immobiliare bastava a se stesso”, racconta Barbato, “un cartello in vetrina o vicino all’immobile e arrivavano le telefonate. L’acquisizione era il 90% del nostro lavoro. Quasi non ci occupavamo di fissare appuntamenti di visita: erano i clienti a venire in agenzia. Oggi invece gli agenti immobiliari devono muoversi come se fossero parte di un’orchestra. Internet ci dà gli strumenti, ci dà la diffusione dei contenuti che trattiamo, gli immobili. Ma è collaborando e facendo squadra che avremo successo nella nostra professione. Anche perché – prosegue il presidente di Frimm – il nostro cliente si è evoluto, e noi dobbiamo costantemente dargli la percezione che, per quanto lui possa informarsi, noi ne sappiamo più di lui. Dobbiamo essere professionisti, e professionali”.
Quanto al futuro della professione che Fiaip, associazione presieduta da Paolo Righi e legata a doppio filo con il sistema MLS creato da Frimm (il Multiple Listing Service di Fiaip, MLS Fiaip, gira infatti su piattaforma REplat), difende strenuamente da quasi 40 anni, Roberto Barbato è convinto che questo sarà pervaso dalla collaborazione: “Sarà lo standard operativo nel nostro mercato, un mercato in cui gli agenti immobiliari saranno gli unici detentori delle informazioni necessarie alla vendita degli immobili. Questo farà sì che la nostra categoria sarà sempre più professionale e riconosciuta dai clienti”.

“Dal 2008 ad oggi – si legge nella nota promozionale di Fiaip che invita alla manifestazione “Se riparte l’immobiliare riparte l’Italia!” – nel settore immobiliare si sono bruciati 800.000 posti di lavoro, il numero delle compravendite si è dimezzato, la tassazione è passata dai 9,5 miliardi del 2011 ai quasi 30 miliardi del 2014, il valore complessivo del patrimonio immobiliare è diminuito di circa 2000 miliardi. Le famiglie e le imprese devono affrontare ogni anno il pagamento in forma patrimoniale di una tassazione talmente alta che sta spingendo i proprietari a dismettere il loro patrimonio. L’unica soluzione trovata dai Governi che fin qui si sono succeduti, per sostenere la spesa pubblica, è stata quella di usare la casa come un bancomat”.

MLS REplat e Solo Affitti: al Day 1 la collaborazione tra i due network immobiliari

MLS REplat e Solo Affitti: è partita la collaborazioneGrazie all’integrazione del sistema API (Application Programming Interface) di MLS REplat, la piattaforma online che connette ogni giorno 3000 operatori immobiliari in Italia, da oggi le oltre 300 agenzie del network Solo Affitti, il network leader nel mercato degli affitti, fanno ufficialmente parte della più grande piattaforma MLS italiana.Questo significa che possono inserire, eliminare e modificare immobili direttamente dal loro gestionale, collaborando in real time su tutto il territorio nazionale attraverso MLS REplat per soddisfare le esigenze dei clienti che si affidano ogni giorno a una qualsiasi agenzia connessa al sistema arancione.

Dopo l’accordo firmato con il network Solo Affitti lo scorso settembre e con questa prima fase operativa al via (nella seconda fase prevista le agenzie potranno lavorare anche sulle richieste e sul matching, l’abbinamento automatico che MLS REplat fa su domanda e offerta), MLS REplat amplia esponenzialmente le proprie capacità nel soddisfare le richieste dei clienti, allargando il proprio know how anche al mercato delle locazioni.

Hai un gestionale o una piattaforma che vuoi sincronizzare con MLS REplat? Contattaci per ottenere l’API dell’MLS.

Comprare casa a Londra, investire nel mattone all’estero: ecco la guida

La guida per comprare casa a LondraSe il vostro cruccio del momento è comprare casa nel Regno Unito, o più precisamente nella capitale Londra, e non sapete come fare o non riuscite a capire come funzionano le leggi sulla compravendita immobiliare, da oggi due fratelli broker immobiliari, gli aderenti al network MLS REplat Francesco e Marco Fasanella della società londinese Habitat Investments Ltd vi verrano in aiuto.

I due titolari della società con sede a Londra e connessa alla piattaforma per la condivisione dei portafogli immobiliari MLS REplat (software creato e gestito da Frimm Spa) hanno infatti appena pubblicato la guida “Comprare casa a Londra – Investire all’estero”. Un esempio perfetto di come avvicinare agenti immobiliari, clienti e investitori. Se volete farvi un’idea, la potete scaricare gratuitamente direttamente a questo link http://bit.ly/1FSEpxe.

Grazie alla diffusione del pComprare casa a Londra - Investire all'esteroroprio network, oggi gli oltre 3000 operatori connnessi a MLS REplat possono collaborare anche con i colleghi all’estero: MLS REplat ha filiali connesse anche in Inghilterra, Francia, Russia, Svezia, Svizzera, Brasile, Stati Uniti e Repubblica Dominicana.

MLS REplat di Frimm è il primo aggregatore di agenzie immobiliari in Italia con l’80% del mercato

Frimm con il suo MLS REplat è il primo network per aggregazioni alternative Il network della collaborazione legato al brand Frimm è il primo per dimensioni in Italia secondo l’autorevole studio effettuato dall’altrettanto qualificato blog del settore www.gerardopaterna.com, di recente vincitore del 1° premio di categoria ai Real Estate Awards 2014.

La consueta analisi “Reti e aggregazioni immobiliari” pubblicata annualmente sulle pagine del blog (che trovate scaricabile a queste coordinate) rappresenta uno dei pochi esempi di fotografia del mercato visto dall’interno – Gerardo Paterna è agente immobiliare oltre che blogger piuttosto quotato nel settore.

In merito agli aggregatori nello studio si legge dell’intenzione di evidenziare “una serie di format alternativi al franchising, dalla società di servizi, al consorzio, all’MLS locale”. Ed è in questa speciale classifica che Frimm, azienda dal 2000 provider della piattaforma per la condivisione immobiliare MLS REplat, risulta prima in Italia per estensione, con addirittura il 79,37% delle agenzie immobiliari connesse di quelle che in Italia utilizzano sistemi di aggregazione. “Le percentuali espresse sono sempre riferite al totale dei punti vendita rilevati in questo particolare segmento, ovvero 950″, si legge nello studio, che prosegue specificando che “la rilevazione distinta dal franchising è doverosa per evitare sovrapposizioni, in quanto molte agenzie che aderiscono a sistemi locali fanno anche parte di reti nazionali”.
Riguardo alle dimensioni di MLS REplat, il report di Gerardo Paterna fa menzione anche del recente “gossip degli ultimi mesi tra gli addetti ai lavori”, riguardante la creazione di “un aggregatore nazionale di MLS locali, forse la versione italiana del più noto Realtor.com, acquistato a ottobre di quest’anno da Rupert Murdoch, azionista di riferimento attraverso varie società anche del portale di annunci immobiliari Casa.it”.

Mutui terzo trimestre 2014: +13,9% per l’Istat, e crescono del 3,7% le compravendite

Mutui 2014: è boom nell'ultimo trimestreL’Istat conferma quanto già evidenziato dall’Agenzia delle Entrate lo scorso novembre, e dà notizia di una covincente ripresa del mercato immobiliare nel terzo trimestre del 2014. Il dato più significativo riguarda l’impennata del 13,9% per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con ipoteca. Ne è conseguito un segno positivo anche per le compravendite, dunque, con un rialzo del 3,7% su base annua.
Nel periodo analizzato, da luglio a settembre, crescono le compravendite sulle case (+3,7%), e quelle su uffici e negozi (+4,8%). Le grandi città mostrano la strada da seguire: “Gli archivi notarili con sede nelle città metropolitane sono i principali beneficiari dei segnali positivi provenienti dal mercato delle compravendite immobiliari”, spiega l’Istat, con aumenti del 4,8% nel settore residenziale e del 14,7% in quello economico. Ma è sui mutui, come detto, che l’accelerata registrata è davvero significativa: i primi nove mesi dell’anno 2014 segnano infatti un aumento del 7,8%, per un totale di 201.079 atti notarili. Bene il Nord, che vanta più della metà delle convenzioni stipulate, anche se è proprio nel Sud che si osservano i più importanti segnali di recupero rispetto all’anno precedente (Sud +22,6% e Isole +21,8%). Rispetto ai dati delle Entrate, l’Istat precisa che si tratta di dati conteggiati in modo differente, sebbene la fonte originaria, le transazioni di compravendita di fronte ad un notaio, sia la stessa.

MLS REplat e Habitat Investments: videointervista sulla tv svizzera

Habitat InvestmentsFrancesco Fasanella, aderente al network di MLS REplat, e la sua Habitat Investments, società di investimenti immobiliari con sede a Londra, sono i protagonisti di un interessante servizio di tvsvizzera.it canale online del network delle telecomunicazioni SRG SSR. Questo il prologo del servizio, a firma del giornalista Loranzo Amuso. “L’economia inglese è trascinata dal mercato immobiliare, soprattutto quello in perenne ascesa di Londra. Solo nell’ultimo anno i prezzi delle case hanno fatto registrare un rialzo pari al 9%. Tutti vogliono un immobile nella capitale britannica, per viverci, per affittarlo, per investimento. Ma acquistare una casa nel Regno Unito è come districarsi in un ginepraio di offerte, azzardi, opportunità e rischi. Richiede anche un’approfondita conoscenza delle regole (spesso tacite) che dirigono il mercato oltreché un inglese fluente per contrattare prezzi e condizioni. Francesco Fasanella con suo fratello Marco ha aperto una società di consulenza immobiliare a Londra per aiutare i potenziali acquirenti italofoni ad acquistare in italiano immobili inglesi”.

A questo link la videointervista integrale a Francesco Fasanella.

Frimm è il nuovo main sponsor del Teatro Golden di Roma

Frimm è il nuovo main sponsor del Teatro Golden di RomaIl brand blu dell’immobiliare sposa il progetto del teatro accademia che prenderà il nome di “Frimm Teatro Golden”: una vetrina su Roma per ogni agenzia aderente al network

Frimm, azienda responsabile di uno dei network immobiliari tra i più grandi in Italia, è il nuovo sponsor principale del Teatro Golden di Roma, realtà tra le più innovative e sperimentali dello spettacolo italiano. Grazie all’accordo stretto tra l’azienda presieduta da Roberto Barbato e il direttore e fondatore del teatro Andrea Maia, la struttura di via Taranto a Roma (nel cuore del quartiere San Giovanni), oltre a prendere il nome di “Frimm Teatro Golden” – come già si può vedere dai primi giorni del 2015 sulla facciata del teatro che sorge in una delle zone più popolate della Capitale – porterà avanti la sua fitta stagione di spettacoli sotto l’egida del marchio blu.

Dopo le sponsorizzazioni di carattere sportivo (calcio, tennis, vela) il brand Frimm approccia così con entusiasmo il mondo dello spettacolo accostandosi al suo lato più puro. Lo fa per avvicinare il proprio network di agenzie immobiliari a una clientela – 2700 abbonati solo quest’anno – tutta nuova e fortemente eterogenea, e anche per regalare ai propri aderenti un luogo di ritrovo, il teatro da 300 posti appunto, ma anche una struttura didattica all’avanguardia, vale a dire la GoldenStar Academy, l’accademia all’interno del teatro, con corsi di canto, ballo e recitazione coordinati da insegnanti di altissimo livello.

Aperto tutto l’anno, il nuovo Frimm Teatro Golden – insieme con le iniziative pubblicitarie che ne accompagnano la programmazione, dalla cartellonistica agli spot radio eccetera – diventa per ognuno degli aderenti al network Frimm una vetrina affacciata sugli oltre 175mila spettatori che in quattro stagioni hanno assistito agli oltre 160 spettacoli per 785 repliche (una media di quasi 44mila spettatori a stagione). Per non parlare delle attività dell’accademia, aperta 345 giorni l’anno, e dei suoi 500 iscritti, o ancora degli oltre 150 eventi fuori programma organizzati dal teatro.

Istat, terzo trimestre 2014: torna a sorridere il mercato delle nuove case

Dati Istat, cresce il mercato delle nuove caseContinua l’ascesa del trend del mercato immobiliare: secondo i nuovi dati pubblicati dall’Istat relativi al terzo trimestre dello scorso anno l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 3,9% su anno. La flessione è causata dalla diminuzione dei prezzi delle abitazioni esistenti (-0,7%); per le abitazioni nuove si registra un aumento dei prezzi rispetto al trimestre precedente (+0,7%), per la prima volta dopo due anni. Come specificato dall’Istat, la riduzione dell’ampiezza delle flessioni annue dell’indice relativo ai prezzi delle abitazioni si verifica in presenza di segnali di ripresa dei volumi compravenduti: ad esempio, nel terzo trimestre del 2014 il valore registrato di incremento annuale è di +4,1% (dati dell’osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate per il settore residenziale). In media – conlude l’Istat nella nota –  nei primi tre trimestri del 2014, i prezzi delle abitazioni diminuiscono del 4,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sintesi di un calo del 2,4% dei prezzi delle abitazioni nuove e del 5,5% dei prezzi di quelle esistenti.

Il 2015 sarà l’anno della ripresa. Il 2015 sarà l’anno dell’MLS

Roberto BarbatoCari colleghi,

mi accingo a scrivere queste righe con due obiettivi ben precisi scolpiti nella mente. Il primo è quello di farvi i miei più sentiti auguri di Buone Feste: vi auguro di trascorrere uno straordinario Natale coi vostri cari e di dare il via all’Anno Nuovo col piede giusto e tanta voglia di collaborare per accrescere i fatturati delle vostre agenzie immobiliari.

Il secondo obiettivo è quello di ricordare a tutti noi – sì, me compreso – le poche e semplici regole per rendere il 2015 un anno di gran lunga migliore e più proficuo del precedente.

Eccole:

  1. Utilizziamo lo storno il meno possibile.
  2. L’agente immobiliare è il nostro primo e miglior alleato per vincere sui mercati odierni! Conoscere i colleghi e gestirli al meglio creerà un circolo virtuoso di collaborazioni.
  3. Condividiamo. Senza se e senza ma. Più ampio il portafoglio condiviso, più incroci tra immobili e richieste ci saranno.
  4. Gli agenti immobiliari fanno forti gli agenti immobiliari. Facciamo fronte comune e creiamo una categoria forte e rispettata. In questo processo ci aiuterà anche l’MLS.

Mi scuso se approfitto anche degli auguri di Natale per rinforzare i punti per avere successo nel nostro mercato ma è forte il peso della fiducia che mi riconoscete aderendo al network della collaborazione via MLS. Il vostro successo diventa il nostro successo.

Con stima,

Roberto Barbato

Frimm e MLS REplat portano le Personal App su Google Play Store

Personal App Frimm su Play StoreIl Natale è arrivato con una settimana di anticipo per gli Aderenti al network Frimm e al sistema di collaborazione immobiliare MLS REplat. Da oggi infatti le Personal App di ogni singola agenzia immobiliare connessa alle suddette reti è disponibile anche sul Play Store di Google. Un’iniziativa inedita per il settore immobiliare italiano che rende più semplice il processo di installazione delle App personalizzate di ogni singola agenzia per tutti gli utenti Android.

personal app mls play store frimm

Per gli Aderenti non cambierà nulla: il link alla loro App rimane invariato. Si noterà che ora porta alle opzioni “Scarica da Play Store” (per gli utenti Android) e “vai alla WebApp” (per gli utenti iOS e Windows Phone). In questo modo i clienti sono indirizzati sempre nella maniera corretta e una volta installata la App la avranno sempre nel loro telefono.

L’idea è quella di semplificare le strategie di marketing che le agenzie immobiliari del Multiple Listing Service mettono in atto per portare gli utenti sulla loro App mobile sempre connessa al database di immobili di MLS REplat. Dal momento che la gran parte degli utenti si affida ad Android, l’azienda ha preferito dare la precedenza al Play Store ma l’arrivo sull’App Store di Apple è previsto per il prossimo anno.

Per informazioni: info@frimm.com

Clicca qui per scarica l’App istituzionale di Frimm per Android

Clicca qui per scarica l’App istituzionale di MLS REplat per Android

Fusione conclusa: Frimm Srl si trasforma in Frimm SpA

Frimm_RESIn data 3 dicembre 2014 l’assemblea straordinaria dei soci presieduta da Roberto Barbato ha ufficializzato la trasformazione da Frimm Holding Srl a Frimm SpA. Per l’azienda titolare del primo sistema Multiple Listing Service italiano, MLS REplat, decade definitivamente dunque la forma di holding company e di società a responsabilità limitata. Lo scorso luglio si era completato il procedimento di fusione cominciato nel dicembre 2013 che incorporava le società Eurotrading SpA, Frimm Group SpA e Replat SpA nella società Frimm Holding Srl. Un processo, questo, atto a semplificare la catena partecipativa nonché a consolidare Frimm come uno dei più completi service provider del real estate italiano. Frimm SpA detiene un asset patrimoniale di circa 40 milioni di euro.

Attivo dal 2000, quello sotto l’egida del marchio Frimm è uno dei principali network del settore immobiliare italiano, con oltre 3000 operatori connessi alle oltre 1000 agenzie che quotidianamente collaborano grazie a MLS REplat, la piattaforma online per la condivisione di portafogli immobiliari core business dell’azienda. Dal 2012 l’azienda si è sempre più specializzata nell’erogare servizi specifici per le agenzie immobiliari, distaccandosi dal concetto vincolante di franchising, affinando e migliorando il proprio prodotto di punta, il Multiple Listing Service REplat, fino a renderlo completamente trasversale utilizzabile dunque da qualsiasi agenzia a prescindere dalla sua affiliazione.
Clicca qui per scaricare la nota stampa in formato pdf

Real Estate Awards: Roberto Barbato riceve il premio alla carriera

Roberto Barbato, presidente FrimmIl presidente di Frimm e MLS REplat Roberto Barbato è stato insignito del Premo alla Carriera ai Real estate Awards 2014 che si sono tenuti lo scorso 11 dicembre a Milano. Il riconoscimento dato a Barbato, scelto tra tre candidati da una giuria di esperti del settore immobiliare, trova riscontro nella “lungimiranza che Barbato ha dimostrato negli oltre trent’anni passati a lavorare e soprattutto ad innovare nell’immobiliare. La conferma di questo lungo e costante impegno è il successo ottenuto con due diverse aziende, Frimm e soprattutto MLS REplat, lo strumento trasversale che permette la collaborazione tra agenti immobiliari nato quasi quindici anni fa e oggi numero 1 in Italia tra i Multiple Listing Service”.

Proprio sui dettagli della “condivisione” lo stesso Barbato ha posto l’accento nell’intervista rilasciata al Quotidiano Immobiliare (qui il link al video) durante l’evento dei Real Estate Awards: “condivisione – ha detto il presidente di Frimm – è la parola chiave anticrisi per l’agente immobiliare, perché permette di unire il proprio portafoglio e le proprie richieste a quelli degli altri agenti. Non solo, perché anche l’utente che deve vendere un immobile trova benefici in questo strumento. Nel futuro del settore c’è senz’altro la tecnologia che permette di stare al passo coi tempi, e MLS REplat fa proprio questo, rende tecnologici gli operatori del settore immobiliare”.

Frimm e MLS REplat in concorso ai Real Estate Awards 2014 con 4 nomination

Frimm e MLS REplat in concorso ai Real Estate Awards 2014Sono ben quattro le nomination per Frimm e per MLS REplat con le quali le due realtà del mercato immobiliare italiano concorreranno il prossimo 11 dicembre 2014 a Milano ai Real Estate Awards 2014, la cerimonia, unica nel suo genere, dei premi e dei riconoscimenti per il settore immobiliare italiano ideata e organizzata da Diego Caponigro, Ceo di ReGold. Le categorie in questione sono: Miglior MLS (MLS REplat), Miglior Progetto Innovativo per il Settore (Personal App), Miglior Brand (Frimm), Miglior Community Online (#MaiLavorareSoli).
All’appuntamento – a partire dalle ore 9.30 presso l’ATA Hotel Executive, nei pressi della stazione Garibaldi – parteciperanno le più importanti aziende e personalità del settore come ad esempio, tra gli altri, Daniele Mancini Ceo casa.it, Carlo Giordano Ceo Immobiliare.it, Melany Libraro Ceo Subito.it, Massimo Boraso Ceo Boraso.com, Roberto Barbato Presidente Frimm Franchising e MLS REplat, Stefano Grassi Ceo Credipass mutui, Bruno Vettore Ceo Coldwell Banker Franchising, Riccardo Bernardi Ceo RE/Max Corporate, Angelo Spiezia Ceo WeUnit mutui. Le tavole rotonde verranno moderate da giornalisti di spicco come Guglielmo Pelliccioli e Marco Luraschi rispettivamente fondatore e direttore de “Il quotidiano immobiliare”. Ospite speciale: il comico e presentatore Mr. Forest.
“È la prima volta in assoluto che gli operatori del settore della mediazione immobiliare hanno la possibilità di esprimere la propria preferenza e voto direttamente on line – ha spiegato Diego Caponigro, creatore dell’evento –  riguardo le aziende, progetti, personalità e professionisti migliori. Sono molto contento dell’entusiasmo che si è creato attorno all’ evento. Abbiamo già ricevuto oltre 4.000 voti e circa 1.000 adesioni di persone che vogliono partecipare gratuitamente quel giorno”. È ancora possibile votare e partecipare collegandosi qui all’indirizzo http://www.realestateawards.it

Le 11 categorie e premi:
Premio alla Carriera
Miglior Agente immobiliare dell’anno
Miglior Portale di annunci immobiliari
Miglior Brand – Gruppi immobiliari e Franchising
Miglior Rete Mutui
Miglior Software gestionale/MLS
Miglior comunicazione on line
Miglior Blog
Miglior Progetto/idea Social, Community
Miglior Formatore
Miglior Progetto innovativo per il settore della mediazione

Per ulteriori informazioni:
Tel 02.61299211 oppure via mail a info@regold.it